logo horizontal

Dotto lacrimale ostruito

La presenza di una lacrimazione costante ed eccessiva, nota anche come epifora, √® uno dei sintomi pi√Ļ fastidiosi per il paziente che ne soffre. Se il dotto lacrimale √® ostruito in un punto qualsiasi del suo percorso, la lacrima non viene drenata correttamente ed il paziente lacrima.

Tuttavia, la lacrimazione continua e la sensazione sgradevole che l'accompagna possono essere risolte. Ecco tutto quello che c'è da sapere sui dotti lacrimali ostruiti e come risolvere questo problema.

Lacrime, essenziali per mantenere l'occhio in salute

Il corretto funzionamento dell'apparato lacrimale è essenziale per mantenere l'occhio in salute. Le lacrime idratano e lubrificano la superficie oculare. Inoltre, ci proteggono dall'aggressione di agenti esterni, prevenendo così la comparsa di possibili infezioni.

Nei pazienti in cui il dotto lacrimale non funziona correttamente, a causa di un'ostruzione, si verifica una lacrimazione costante. Allo stesso tempo, può essere accompagnata da arrossamento degli occhi, infiammazione, irritazione della cute intorno l’occhio, aumento del muco o dolore, tra gli altri sintomi.

Ostruzione del dotto lacrimale, un problema che influisce sulla qualità della vita

In alcune occasioni, con l'esposizione al freddo o al vento, può essere normale una lacrimazione eccessiva. Tuttavia, se persiste, può generare una sensazione di disagio e fastidio che richiede la valutazione di un chirurgo oculoplastico. 

Il dotto lacrimale è un sistema di drenaggio che raccoglie le lacrime attraverso dai piccoli fori presenti agli angoli delle palpebre (punti lacrimali) e le incanala attraverso il dotto nasolacrimale fino al naso.

Qualsiasi ostruzione anatomica a livello della via di drenaggio lacrimale può tradursi in un eccesso di lacrimazione.

epifora, Dr, Roberto Secondi, Barcelona.
epifora ocular obstruida barcelona

Quali sono le cause della lacrimazione oculare?

L'ostruzione di questo sistema di ‚Äútubature‚ÄĚ porta a un accumulo di lacrime che non trovano la strada giusta per essere drenate.

L'ostruzione del dotto lacrimale può essere dovuta a cause diverse (età, traumi al naso, allergie nasali, congiuntivite, tumori), per cui è necessaria una valutazione da parte dell'oculista specialista in vie lacrimali per definire il trattamento da seguire in ogni caso.

Sintomi di un paziente con ostruzione del dotto lacrimale.

Di solito il disturbo si presenta con una lacrimazione eccessiva e costante, irritazione oculare, infiammazione delle palpebre, secrezione biancastra o mucosa, visione offuscata, macerazione della pelle, formazione di crosticine sulle ciglia e persino dolore in caso di infezione (poiché aumenta il rischio di infezioni ricorrenti).

tratamiento lagrimeo ojos en Barcelona, Dr. Roberto Secondi.

Trattamento del dotto lacrimale ostruito.

L'intervento chirurgico √® di solito la soluzione ottimale per la lacrimazione persistente e fastidiosa causata dall'ostruzione dei dotti lacrimali. Allo stesso modo, quando si verificano infezioni a questo livello (che possono essere causate da un eccesso di lacrimazione e sono note come dacriocistiti), la chirurgia √® la soluzione pi√Ļ indicata.¬†

Le ostruzioni alte o prossimali situate in corrispondenza del punto lacrimale possono essere trattate con colliri corticosteroidi, nel caso in cui l'ostruzione sia dovuta a edema (gonfiore) o con tecniche chirurgiche a quel livello per allargare l'orifizio di entrata (puntoplastica, intubazione con protesi lacrimale). 

Quando le ostruzioni del sistema lacrimale sono situate pi√Ļ in profondit√†, sono dette ostruzioni basse o distali e richiedono un trattamento chirurgico noto come dacriocistorinostomia. Esistono diversi approcci alternativi per creare un nuovo sbocco lacrimale nella cavit√† nasale per risolvere l'ostruzione che si √® creata.

La dacriocistorinostomia è un intervento di ricanalizzazione, il cui approccio varia a seconda della tecnica utilizzata e delle caratteristiche individuali e anatomiche di ciascun paziente.  

La dacriocistorinostomia può essere eseguita esternamente, attraverso una piccola e impercettibile incisione sulla pelle, o per via endonasale, attraverso il naso dallo stesso lato dell'occhio interessato. Occasionalmente, può essere eseguita anche con l'ausilio della tecnologia laser.

L'obiettivo principale dell'intervento è quello di creare un nuovo condotto lacrimale che colleghi l'occhio al naso. A tal fine, sarà necessario accedere al naso attraverso un'osteotomia (facendosi strada attraverso l'osso), unire le due nuove mucose e posizionare un'intubazione di silicone per garantire la permeabilità del nuovo dotto lacrimale nei primi giorni post-operatori.

L'intubazione viene rimossa entro 4-6 settimane in ambulatorio e senza dolore.

Preparazione alla dacriocistorinostomia.

Nell'ambito del pre-operatorio, verranno eseguiti:

In cosa consiste l'operazione alle palpebre?

Blefaroplastica superiore

Con esta técnica, pretendemos reparar el descolgamiento y la flacidez de la piel del párpado superior, que se produce a causa del envejecimiento, por desarrollo excesivo de tejido y la acción de la gravedad. Así, conseguimos tensar la musculatura del párpado y despejar la mirada, obteniendo un resultado de rejuvenecimiento y sensación descansada.

Se trata de una intervención sencilla y de corta duración, en la que se realizan microincisiones a lo largo del pliegue del párpado superior que posteriormente quedarán ocultas en el pliegue natural gracias a las finas suturas intradérmicas.

Blefaroplastia inferior

Esta intervención nos permite resecar las molestas bolsas de los ojos que dan apariencia de hinchazón, eliminando el exceso de grasa que en ellas se acumula.

La t√©cnica se realiza v√≠a transconjuntival, lo que permite retirar los ac√ļmulos grasos sin afectar ninguna de las estructuras del p√°rpado, con la gran ventaja de no presentar cicatriz visible.

Blefaroplastica completa

Si tratta di una combinazione delle due tecniche precedenti pensata per i pazienti che ne hanno bisogno.

Scopri qui altri casi

Domande frequenti

Perché mi lacrimano gli occhi?

Se il dotto lacrimale è ostruito in qualsiasi punto del suo percorso, la lacrima trabocca e il paziente lacrima. L'ostruzione del dotto lacrimale può essere dovuta a cause diverse (vedi età, traumi al naso, allergie nasali, congiuntivite, tumore), per cui è necessaria una valutazione da parte dell'oculista per definire il percorso da seguire in ogni caso.

√ą possibile risolvere il problema della lacrimazione?

Assolutamente sì. Inoltre, disponiamo di tecniche e procedure ampiamente utilizzate e di comprovata sicurezza.

Quando potrò vedere i risultati dell'intervento?

I risultati definitivi della dacriocistorinostomia sono solitamente visibili entro 2 mesi dall'intervento.

La dacriocistorinostomia è una procedura dolorosa ed è necessaria l'anestesia?

La dacriocistorinostomia viene eseguita in regime ambulatoriale in anestesia locale e sedazione, per cui il paziente non avverte alcun disagio durante il trattamento.

Quali sono le cure e le precauzioni da adottare?

Dopo l'intervento, l'occhio in cui è stata eseguita l'operazione deve essere bendato per un giorno. Il paziente deve inoltre assumere un trattamento antibiotico e antinfiammatorio topico. 

Bisogna evitare di fare sforzi fisici e di soffiarsi il naso per una settimana dopo l’intervento.

it_IT

Compila il formulario e ci metteremo in contatto con te per fornirti maggiori informazioni sul videoconsulto

In che momento preferisci essere chiamato?
¬°Scrivimi via whatsapp!